Logo di VetrallaOnLine.com VetrallaOnLine.com
Giochi
Meteo
ICQ
Oroscopo
Chat
Sms
Download
Versione italiana en francais english version german version
struttura struttura Intranet
 User:
 Pass:
struttura Vetralla On Line Il portale della citta' di Vetralla
 
| Home | Chi Siamo | Dove Siamo struttura
| Mappa del Sito
| Contattaci
|


Comune di Vetralla
BANDO PUBBLICO PER LA SELEZIONE PER TITOLI ED ESAME COLLOQUIO DI N° 8 FIGURE PROFESSIONALI CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE Al SENSI DELL'ART. 2222 COD. CIV. PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: "SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE COMUNALE" RELATIVO ALLA L.328/2000

IL DIRIGENTE DELL'AREA AMMINISTRATIVA


Vista la legge n° 328 del 28 novembre 2000 la quale approva la normativa quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali, istituendo il Fondo Nazionale per le Politiche Sociali, F.N.P.S e che ai sensi dell'articolo 20 della predetta sono state assegnate alle Regioni risorse non finalizzate provenienti dal Fondo Nazionale per le politiche sociali per l'anno 2001;

Vista la deliberazione della Giunta Regionale del Lazio n° 471 del 19.04.02 che ha approvato i criteri e le modalità di ripartizione delle risorse provenienti dal cit. Fondo Nazionale e che la quota parte del Fondo Nazionale non finalizzata, assegnata alla Regione Lazio, è ripartita attribuendo un budget ai Comuni associati nel Distretto Socio - Sanitario;

Vista la determinazione dirigenziale n° 103 del 08.05.02 nella quale è stata effettuata la ripartizione delle risorse provenienti dal Fondo Nazionale in favore dei distretti socio - sanitari del Lazio per l'esercizio finanziario dell'anno 2001;

Vista la L.R. 9 settembre 1996 n. 38, nonché il primo piano socio assistenziale, approvato con delibera del Consiglio Regionale del Lazio n. 591 del 1 dicembre 1999;

Vista la deliberazione di G.C. n° 146 del 18/06/2002 di approvazione dell'accordo di programma tra i comuni del distretto ex VT/4 aderenti al lavoro di programmazione e di progettazione di interventi sociali finalizzati di cui alla L.328/2000, di approvazione del Piano di Zona e di approvazione dei progetti operativi;

Vista la determinazione della Regione Lazio n° 245 del 06/09/2002 che ha approvato il piano di zona ed i progetti esecutivi relativi alla Provincia di Viterbo nonché l'erogazione dei finanziamenti relativi all'anno 2001 ai Comuni capofila;

Visto lo specifico progetto operativo dal titolo "Servizio Sociale Professionale Comunale" parte costituiva dei 2 progetti operativi relativi al Piano di zona sopracitato;


RENDE NOTO

1. CHE si procederà ad una selezione pubblica per titoli ed esame colloquio, con formazione di un'apposita graduatoria, di n° 8 figure professionali con le quali stipulare contratto di collaborazione ai sensi dell' art. 2222 Cod. Civ. per la costituzione dell'équipe per lo svolgimento dell'attività descritte nel progetto operativo "Servizio Sociale Professionale Comunale" nell'ambito dei Comuni del distretto VT 4, di cui alla citata delibera di G. C. n° 321 del 26/11/2002

2. Ciascuno degli 8 operatori dovrà garantire 36 ore di presenza settimanale ripartite nei Comuni del distretto VT 4 nell'osservanza delle seguenti modalità organizzative:

a) Verrà costituita un équipe di lavoro multidisciplinare formata da 8 operatori sociali nei ruoli e nelle mansioni specificate e dettagliate al punto 5.
b) Gli operatori dell'équipe verranno destinati dal Comune Capofila a effettuare il proprio servizio nei rispettivi Comuni del Distretto VT4 secondo lo schema riportato nelle tabelle 1. e 2. dell'allegato A.
c) L'équipe si raccorderà con la Responsabile dei Servizi Sociali del Comune Capofila per mezzo di incontri periodici.
d) Verrà organizzato un incontro di verifica mensile sull'andamento del servizio.
e) Verranno organizzati periodicamente incontri con la coordinatrice del Servizio Sociale Distrettuale della ASL.
f) L'Operatore Sociale competente, su ogni singola situazione che verrà presa in carico, effettuerà una valutazione della domanda e creerà uno specifico fascicolo;
g) La documentazione contenuta nei suddetti fascicoli verrà conservata in un archivio predisposto, rispettando le normative vigenti in materia di tutela della privacy nel Comune dove la persona è residente.

3. La durata dell'attività è fissata in 52 settimane lavorative e sarà retribuita con un compenso orario di E.16.00 I.V.A. inclusa.

4. Possono partecipare alla selezione i candidati che siano in possesso dei seguenti titoli:

" Diploma di laurea di Assistente Sociale e iscrizione all'albo degli Assistenti Sociali;
" Diploma di laurea in psicologia ed iscrizione all'albo degli Psicologi;
" Diploma di laurea in Pedagogia.

5. Rispetto al punto 4. , la suddivisione dei posti, in relazione al titolo richiesto, è di seguito distribuita:

" n° 5 nel ruolo di Assistente Sociale;
" n° 2 nel ruolo di Psicologo;
" n° 1 nel ruolo di Pedagogista.

6. Gli operatori rispettivamente nel ruolo di Assistente Sociale, di Psicologo, di Pedagogista, dovranno assicurare le seguenti prestazioni secondo modalità organizzative già esplicitate al punto 2. :


Assistente Sociale:

" Informazione sulle opportunità offerte dalle normative esistenti e dalla rete dei servizi e dalla comunità;
" Lettura del bisogno, definizione del problema, presa in carico dei casi sociali, accompagnamento nell'attivazione dei successivi percorsi di aiuto;
" Raccolta sistematica dei dati e delle informazioni a favore della popolazione del Distretto VT4 come ad es. le tematiche e le specifiche leggi di seguito indicate: l'Osservatorio dei minori L. 451/97, l'assegno nucleo familiare e maternità L.448/98, art.65-66; Contributo ad integrazione dei canoni di locazione pubblici e privati L. 431/98; Interventi a sostegno della famiglia L.32/2001.
" Lavoro di raccordo con i servizi sociali dei Comuni , di assistenza domiciliare, dei servizi socio-educativi (Assistenza Educativa Domiciliare, Ludoteche ecc) esistenti nel Distretto VT4;
" Rapporti con l'autorità giudiziaria: Indagini socio-familiari per il Tribunale dei minori e segnalazioni di minori a rischio;
" Consulenza e sostegno nei procedimenti di adozione nazionale ed internazionale;
" Progettazione di piani individuali e familiari;
" Consulenze familiari e sociali.


Psicologo:

" Lavoro di progettazione tecnica di massima, per l'accesso a finanziamenti degli enti pubblici (Piano di Zona L.328/2000, Fondi Comunitari, rapporti con altri Enti sia pubblici che privati, partecipazione come referenti tecnici al gruppo per gli incontri tecnico-politico distrettuale);
" Lavoro per la costituzione di un ufficio per il coordinamento del Servizio Sociale Professionale Comunale;
" Lavoro per il consolidamento dell'équipe multidisciplinare, mediando e curando i rapporti e le relazioni tra l'équipe stessa, la responsabile del Servizio Sociale del Comune Capofila, gli operatori dei servizi pubblici/privati alla persona;
" Lavoro organizzativo per l'impianto del Servizio Sociale e del Segretariato Sociale nel Comune ove lo stesso è assente;
" Lavoro organizzativo per il raccordo dei vari Servizi Sociali nel distretto con Servizio Sociale Distrettuale della ASL;
" Lavoro organizzativo per la messa in rete di tutti i servizi alla persona esistenti nel Distretto VT 4;
" Monitoraggio del processo in corso relativa all'organizzazione in toto e valutazione in itinere delle discrepanze incontrate tra i risultati attesi e quelli ottenuti.

Pedagogista:

" Lavoro di raccordo tra i servizi sociali e quelli di assistenza domiciliare e socio-educativa esistente nel Distretto (Assistenza Educativa Domiciliare, Ludoteche L.285/97, Centri Diurni Socio-Riabilitativi L.162/98, Spazi socio-ricreativi per adolescenti L45/99, Asili Nido ecc)
" Consulenza socio-educativa relativa ai casi sociali presi in carico dai servizi sociali;
" Mediazione e cura delle relazioni tra i servizi sociali e quelli socio-sanitari (ASL-A.D.I/S.D.I.F./D.S.M/G.O.D.A) e le istituzioni scolastiche;
" Consulenza e supporto continuo al lavoro svolto dagli Assistenti Sociali Comunali;
" Collaborazione con le istituzioni formative e occupazionali, con le organizzazioni ONLUS e il privato sociale, per la ricerca di risorse sociali presenti nel territorio;
" Collaborazione con le istituzioni scolastiche riguardo la partecipazione ai gruppi H, realizzazione del PEI ecc;

" Sostegno e accompagnamento al singolo e alla famiglia previo accordo con il servizio sociale relativo al caso preso in carico durante l'attualizzazione del progetto individuale e familiare;
" Sostegno alle responsabilità genitoriali e sostegno socio-educativo collegato al disagio sociale e alle fasce di popolazione a rischio in raccordo con i servizi di Assistenza Educativa Domiciliare e di Ludoteche L.285/97.

7. Costituiranno titoli preferenziali per la formazione della graduatoria di merito la residenza nella provincia di Viterbo nonché esperienze professionali nell'ambito di lavori in rete tra i servizi pubblici/privati del Distretto VT 4. La Commissione esaminatrice disporrà complessivamente di 100 punti, 60 per l'esame colloquio e 40 per i titoli, quest'ultimi così ripartiti:

" Esperienze lavorative e/o di volontariato in ambito pubblico nel settore della progettazione intercomunale riguardo l'impianto di servizi e/o interventi alla persona inerente a: minori a rischio, disabilità fisica e psichica, prevenzione alla tossicodipendenza, handicap di particolare gravità, interventi a famiglie in stato di bisogno, attività educative e ludiche ecc, fino a punti 13;
" Servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni aventi ad oggetto attività inerenti al presente bando, fino a punti 10 ;
" Servizi prestati presso associazioni ed enti privati aventi ad oggetto attività inerenti al presente bando, fino a punti 5 ;
" Curriculum formativo professionale (corsi di specializzazione, master, stage, dottorati di ricerca, esperienze lavorative nel settore socio-educativo, formativo, esperienze professionali varie, ecc.), fino a punti 12 .

8. La graduatoria di merito sarà formata, sulla base dei titoli presentati e delle risultanze dell'esame - colloquio, da apposita Commissione.

9. L'esame-colloquio consiste in una prova orale che verte su argomenti attinenti sia alla specifica professione che agli ambiti di attività già descritte al punto 5. Tutti i candidati ammessi al presente bando, a prescindere della specifica figura professionale con cui concorrono, dovranno conoscere aspetti e normative riguardo l'integrazione socio-sanitaria, la programmazione dei servizi, diritto di famiglia, elementi di diritto costituzionale e giuridico. Ad integrazione della prova comune alle tre differenti figure professionali indicate nel bando, è richiesta la conoscenza dei seguenti argomenti per ciascuno dei ruoli professionali richiesti:


Assistente Sociale:

La presa in carico dei casi sociali, le tecniche del colloquio, la predisposizione dei progetti di intervento individualizzati, il responsabile del caso, conoscenze di strategie organizzative per la gestione del servizio prospettato; le normative esistenti attinenti l'assistenza ai soggetti deboli: anziani, disabili, tossicodipendenti, minori, immigrati. Diritto amministrativo inerente ai servizi sociali degli enti comunali, diritto privato e giuridico

Psicologo:

Conoscenza fattiva delle strategie di sviluppo organizzativo centrate sulla persona secondo il costrutto di empowerment (empowerment e sviluppo individuale e organizzativo). Trasferimento del modello di empowerment nell'attualizzazione dell'organizzazione dei servizi prospettati dal seguente bando; modalità di monitoraggio, valutazione e verifica del processo organizzativo in atto. Conoscenza delle attuali normative per l'accessso ai finanzianenti regionali e dei fondi comunitari.

Pedagogista:

Conoscenza di modelli pedagogici e strategie di orientamento negli interventi di aiuto alla persona; tecniche del colloquio e modelli di intervento socio-educativo dirette alle famiglie multiproblematiche, minori a rischio, disabili e persone anziane; conoscenze sugli aspetti del lavoro di consulenza rivolta agli operatori del settore sociale; conoscenze di strategie organizzative per la gestione del servizio prospettato;

10. La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice, completa delle generalità dei candidato e debitamente sottoscritta, dovrà pervenire all'Ufficio Protocollo di questo Comune entro le ore 12,00 dei giorno 20 DICEMBRE 2002 . Alla domanda dovrà essere allegato obbligatoriamente il curriculum con la dichiarazione, sottoscritta ai sensi della L. 15/68 e successive modifiche ed integrazioni, del possesso dei requisiti richiesti nonché l'indicazione delle esperienze professionali e degli altri titoli valutabili.


IL DIRIGENTE DELL'AREA AMMINISTRATIVA
Dott. Giuseppe Lattanzi
Vetralla li 5/12/2002

 

ALLEGATO A

Tab.1 Ripartizione delle ore settimanali x ciascuna figura professionale nei Comuni del Distretto VT4
FIGURE PROFESSIONALI
COMUNI DISTRETTO VT 4 Assistente Sociale Psicologo Pedagogista Totale ore settimanali
BASSANO ROMANO 18 6 ////////////////////////////////////// 24
BARBARANO 6 ////////////////////////////////////// ////////////////////////////////////// 6
BLERA 12 6 ////////////////////////////////////// 18
CAPRANICA 18 6 6 30
CAPARAROLA 18 6 6 30
CARBOGNANO 12 ////////////////////////////////////// ////////////////////////////////////// 12
MONTEROSI 12 ////////////////////////////////////// ////////////////////////////////////// 12
ORIOLO ROMANO 12 6 18
RONCIGLIONE 18 18 6 42
SUTRI 18 6 ////////////////////////////////////// 24
VEJANO 12 ////////////////////////////////////// ////////////////////////////////////// 12
VILLA SAN GIOVANNI IN TUSCIA 6 ////////////////////////////////////// ////////////////////////////////////// 6
VETRALLA 18 18 18 54
TOTALE 180 72 36 288

Tab 2 Destinazione delle 8 figure professionali ai Comuni del Distretto VT4 e relative ore di lavoro
FIGURA PROFESSIONALE COMUNI DISTRETTO TOT. ORE
1° ASSISTENTE SOCIALE VETRALLA (ore 18) BLERA (ore 12) V.S. G. IN TUSCIA (ore 6) ///////////////////////////////// 36
2° ASSISTENTE SOCIALE RONCIGLIONE (ore 18) SUTRI (ore 18) /////////////////////////////////////// ///////////////////////////////// 36
3° ASSISTENTE SOCIALE CAPRANICA (ore 18) BASSANO R. (ore 18) //////////////////////////////////////// ///////////////////////////////// 36
4° ASSISTENTE SOCIALE MONTEROSI (ore 18) VEJANO (ore 12) ORIOLO R. (ore12) ///////////////////////////////// 36
5° ASSISTENTE SOCIALE BARABARANO R. (ore 6) CARBOGNANO (ore 12) CAPRAROLA (ore18) ///////////////////////////////// 36
1° PSICOLOGO VETRALLA (ore 18) BLERA (ore 6) SUTRI (ore 6) CAPRANICA (ore 6) 36
2° PSICOLOGO RONCIGLIONE (ore 18) BASSANO R. (ore 6) ORIOLO R. (ore 6) CAPRAROLA (ore 6) 36
1° PEDAGOGISTA VETRALLA (ore 18) CAPRANICA (ore 6) RONCIGLIONE (ore 6) CAPRAROLA (ore 6) 36

   



Italia Bpath Network
 
| Home | Chi Siamo | Contattaci | Dove Siamo | Chat | Forum | Giochi |
 | Sms | ICQ | Meteo | DownLoad | Oroscopo |
Web Designer: Luigi Cordoni Tutti i diritti riservati